Una sera di maggio 2014 a Shiraz, cuore della Persia. Davanti al mausoleo di Hafez con un gruppo di viaggiatori italiani, si legge una poesia, prima in persiano e poi nella traduzione italiana. Si parla dell’importanza della poesia nella vita sociale e culturale dell’Iran. Si cerca di cogliere e di condividere il fascino e il mistero della cultura persiana.

Difficile restituire l’atmosfera del luogo, gli sguardi compiaciuti e orgogliosi degli iraniani, il profumo dell’aria, il senso dello stare lì, attorno alla tomba di un poeta vissuto nel XIV secolo. Un misto di gioia e di profondo rispetto. Appartenenza e devozione.

Ecco il video della nostra esperienza a Shiraz.

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

PODCAST

Calendario