La via iraniana al kebab non delude mai. Il kebab kubideh (cioè battuto) è uno dei piatti di carne più saporiti della tavola persiana. Si prepara con carne macinata di agnello o manzo o mista. La carne non deve essere troppo magra e va macinata molto fine, per essere poi amalgamata con una purea di cipolle, sale e somoq, (in italiano sommacco), una spezia acidula ricavata da un arbusto sempreverde. Possono anche essere utilizzati pepe nero, aglio in polvere e sedano in polvere. Si aggiunge un tuorlo d’uovo per ogni chilo di carne.

L’impasto va fatto aderire a uno spiedo e poi cucinato sulla brace, senza far seccare troppo la carne, spennellandola con un intingolo di burro sciolto con sale e limone.

Il kubideh si serve in genere su un letto di riso bianco, accompagnato da pomodori alla griglia e cipolle cotte.

 

 [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=8-gT7t7vCgw[/youtube]

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

View all posts

1 comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • che bontà! che sapore, insieme al sommaq e la cipolla contro i suoi grassi e veleni, peccato che sono vegetariano e potrei solo, se poi ci riuscissi, immaginarlo. Preferirei immaginare il lampredotto fiorentino con la salsa piccante!

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

PODCAST

Calendario

Conversazioni sull'Iran
Conversazioni ...
By Antonello Sacchetti
Photo book