Il ghormeh sabzi è uno dei piatti tradizionali iraniani più noti, anzi, secondo alcuni può essere considerato il piatto nazionale.

Essenziale, per questa pietanza, è un ingrediente: lo shanbalileh, detto anche fieno greco. Si tratta di una pianta alta fino a 60 centimetri, con foglie simili a quelle del trifoglio. Fiorisce da maggio a giugno. I frutti sono dei legumi di circa 8 cm contenenti semi di colore giallo scuro.

Ha un odore molto forte, che rimane sulle mani di chi cucina e sulla pelle di chi mangia spesso ghormeh sabzi. 

Ingredienti per sei persone:

  • 1, 5 kg di agnello disossato tagliato a dadini
  • 1 cipolla
  • prezzemolo e cipolla tagliati finemente
  • coriandolo
  • 1/3 tazza di olio
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • coriandolo
  • 2 tazze d’acqua
  • 1/2 tazza di succo di limone
  • 3 tazze di fagioli
  • 12 tazze di spinaci tagliati finemente
  • 1 patata a dadini.
  • sale e pepe

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mU84akQt-JY[/youtube]

Si cuoce la cipolla a fuoco medio finché non diventa dorata. Poi si aggiunge la curcuma e dopo un minuto la carne. Non appena la carne è cotta in superficie, bisogna abbassare il fuoco.

Si aggiungono acqua, fagioli, spinaci, erba cipollina, succo di limone sale, pepe e coriandolo e si lascia cuocere per un’ora. Controllare durante la cottura, aggiungendo acqua e succo di limone.  Si serve  con riso basmati poco alla volta, tenendo la pietanza nel tegame per non farla freddare.

 

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Antonello Sacchetti

Giornalista, blogger, podcaster, autore di diversi libri sull'Iran.

PODCAST

Calendario

Conversazioni sull'Iran
Conversazioni ...
By Antonello Sacchetti
Photo book