‘Il giardino persiano’, presentazione a Roma

Lunedì 21 dicembre alle ore 17.00 presso la Biblioteca Rispoli – piazza Grazioli, 4 – asi terrà la presentazione del libro “Il giardino persiano” di Chiara Mezzalama. Parteciperanno all’incontro Antonello Sacchetti giornalista e scrittore, Parisa Nazari  interprete e operatrice culturale con l’Associazione culturale italo-iraniana Alefba.

Il 21 dicembre nella notte più lunga dell’anno, il solstizio d’inverno, in Iran viene celebrata la festa di Shab-e Yalda e diverse sono le assonanze tra questa festività e il Natale cristiano.

Cogliamo questa coincidenza per festeggiare il Natale in Biblioteca con il pubblico, come è nostra tradizione, con una festa che vuole essere un interessante scambio culturale e anche il buffet, naturalmente, sarà un incontro tra sapori d’oriente e occidente.

In questo bel romanzo autobiografico (Il giardino persiano, e/o, luglio 2015), Chiara Mezzalama racconta l’estate del 1981 quando lei, non ancora decenne, raggiunse il padre, ambasciatore italiano a Teheran, insieme al fratello minore Paolo e alla mamma Elena.

Giardino Persiano- festa Yalda

Trans-Iran, reading a Roma

Trans-Iran. Che cosa succede a chi si innamora della Persia?

Giovedì 19 dicembre, alle ore 19,30, presso l’EX Cine-teatro Preneste Liberato (via Alberto da Giussano, 59 – zona Pigneto, Roma) si svolgerà un reading del mio libro Trans-Iran, che cosa succede a chi si innamora della Persia? nell’ambito della manifestazione Migr/Azioni – Pagine Viaggianti & Storie Volanti. 

Alla vigilia di Shabe Yalda, sarà un’occasione per parlare di Iran e per farci gli auguri per le Feste di fine anno.

Vi aspetto.

[youtube]http://youtu.be/Y_ueAkfDUHo[/youtube]

Migr/Azioni – Pagine Viaggianti & Storie Volanti Roma | Pigneto, 16 – 22 Dicembre 2013

Nella settimana intorno al 18 dicembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei migranti. Si tratta, in molte di queste occasioni, di celebrazioni ufficiali spesso lontane dalle realtà dei movimenti e delle trasmigrazioni, dalle scelte o dalle necessità che le spingono, dalle emozioni che le accompagnano.

Nel corso di sei giornate nelle quali l’EX Cine-teatro Preneste sarà aperto ancora una volta alla cittadinanza tutta si libereranno le narrazioni che attorniano ogni percorso di migrazione, quando espresso e documentato così quanto isolato e ignoto, magari appena immaginato.

L’immaginazione che le accompagnerà sarà quella degli scrittori che hanno accettato l’invito di aprire le loro pagine e di raccontarsi insieme a noi, di seguire le onde migranti e rientranti intorno allo spazio di un caffè o di una nota musicale occupata già da altri che, senza lasciar traccia o spiegarne rumore, si sposta per condividere spazi e prospettive.

Il movimento si spinge oltre l’immaginazione, trova e occupa il proprio spazio, cerca conferma nelle prospettive. La traiettoria di arrivo e il luogo di origine diventano un ricordo, amaro o amato, e si esprimono nelle forme instabili fautrici di opportunità o manchevolezze, così come nella ricerca di radici nel luogo da svelare, sia esso una regione contigua, il quartiere accanto, o il continente di avventuroso approdo.

La storia li avvicinerà, le azioni migranti continueranno nel frattempo a costruirla.

* PROGRAMMA *

  • Lunedì 16 dicembre: Raffaella Greco Tonegutti autrice de “L’Espagnole” – Apero reading
  • Martedì 17 dicembre: Claudiléia Lemes Dias autrice di “Nessun requiem per mia madre” e “Storie di extracomunitaria follia” – Apero reading e ‘exchange-stand’ libro-dono in collaborazione con la casa editrice Compagnia delle Lettere
  • Mercoledì 18 dicembre: Marco Wong autore di “Nettare rosso” – Apero reading
  • Giovedì 19 dicembre: Antonello Sacchetti autore di “Trans-Iran” – Apero reading aspettando Yalda
  • Venerdì 20 dicembre: Gianluca Gatta autore di “Luoghi migranti tra clandestinità e spazi pubblici”
  • Sabato 21 dicembre: Francesco Zanarini autore de “Le vite sghembe” – Apero reading
  • Domenica 22 dicembre: Matteo Paoloni autore di “Qualunque cosa accada” – Apero reading

Mostra fotografica dedicata alla mobilitazione dei rifugiati eritrei esposta nel foyer del Cine-teatro per tutta la settimana.

Orario: Tutti i giorni della rassegna (16-22/12/2013) dalle ore 19:30 alle 21:00

Luogo: Roma, via Alberto da Giussano, 59 (Pigneto)

Generazione P. Rendez-Vous, EX Cine-teatro Preneste Liberato

E-mail: gprv2011@gmail.com

Recapito telefonico: +39 329 9565127 (Leonardo)

Per informazioni e aggiornamenti sulle serate letterarie, scrivere a: anna.lodeserto@gmail.com

Migr-Azioni_Pagine Viaggianti & Storie Volanti