Sulle orme di Lady Zaynab – 3

Ashura_Iran

(Noshabad-Iran. Le donne si preparano per la processione dell’Ashura)

Testo e foto di Claudia Borgia, Zeroviolenzadonne

Continua Samaneh: raccontavo proprio questo ad un’amica canadese che mi ha chiamato durante il cammino e mi ha chiesto cosa avessi fatto con Fatima, perché lei sa quanto io e mia figlia siamo unite. Le ho detto: “La mia famiglia ha accettato di aiutarmi e di tenerla, di più non so dirti”. Lei mi ha risposto “è amore, amore e basta! Tu ami l’Imam Hossein, ecco perché sei stata capace di lasciare tutto!”

A questo punto Samaneh inizia a raccontarmi il suo pellegrinaggio. I suoi occhi si perdono nel vuoto, come se rivivesse istante per istante le gioie e i dolori, anche fisici, inevitabili quando si percorrono a piedi circa 90 km, di quei tre giorni.

Samaneh: non ho mai avuto un’esperienza così bella nella mia vita! Sia gli iracheni che le persone di altri paesi avevano tirato su le tende lungo la strada, con diversi tipi di cibo (dolci, te, ecc.) che offrivano gratuitamente e ci invitavano a consumare, dicendo, in arabo: “benvenuti pellegrini dell’Imam Hossein, venite e prendete tutto questo, prego, prego, entrate e prendete!”.

continua a leggere su zeroviolenzadonne.it

1 Comment

  1. Hi all, here every person is sharing these familiarity, thus it’s good to read this webpage, and I used to goo to see this website all the time.

Lascia un commento

*