Ragazzi di Isfahan

Piazza di Isfahan, Iran

Isfahan, maggio 2014. Cosa c’è di più sorprendente della normalità? In questo video un gruppo di studenti festeggia un compleanno nella grandiosa piazza Naqsh-e jahàn.

Avvertenza: la piazza oggi è intitolata all’Imam Khomeini, quindi nelle indicazioni a Isfahan si trova “Imam square”. Ma nella memoria storica degli iraniani, resiste il vecchio nome. 

Probabilmente non dovrebbe nemmeno essere una notizia questa: scene così se ne vedono a tutte le latitudini e in ogni tempo. Però per anni abbiamo letto soltanto notizie negative riguardo l’Iran. Come se in questo Paese non ci fosse spazio per l’allegria. E sono sicuro che non sono poche le persone che si stupiranno nel vedere queste immagini. Anche alcuni dei turisti italiani presenti a Isfahan erano evidentemente sorpresi della “normale” allegria a cui stavano assistendo.

Con questo non voglio dire che gli iraniani – e i giovani iraniani in particolare – non abbiano problemi, limitazioni e censure. Ma questo è un pezzetto di realtà che mi piacere riproporre così, al naturale.

E con l’occasione, mostrare anche un po’ di immagini di Isfahan. Da sola, merita il viaggio in Iran. Date un’occhiata e capirete perché.

1 Comment

  1. Mi manca tanto Esfahan. L’ho visitata tre anni fa e mi piacerebbe ritornarci. Questo post mi ha fatto venire nostalgia.

Lascia un commento

*