L’Iran a quarant’anni dalla rivoluzione: quale bilancio?

Nel febbraio 1979 la rivoluzione popolare guidata dall’ayatollah Ruhollah Khomeini rovesciava la monarchia Pahlavi e instaurava la Repubblica islamica. Un nuovo modello di governo, nuove leggi e nuove alleanze, che hanno cambiato non solo il Paese ma l’intero Medio Oriente. Che cosa è rimasto oggi dell’esperienza della rivoluzione? Quali sono le sfide dell’Iran odierno?

Alle tre sessioni dedicate a temi politici, economici e culturali, hanno partecipato:
Pejman Abdolmohammadi, Università di Trento e ISPI; Sissi Bellomo, Il Sole 24 Ore; Tatiana Boutourline, giornalista e scrittrice; Sara Cristaldi, ISPI; Augusto Di Giacinto, ICE Teheran (invitato); Luca Giansanti, già ambasciatore a Teheran; Lucia Goracci, RAI; Paolo Magri, Direttore, ISPI; Mahmoud Saleh Mohammadi, Spazio Nour; Pier Paolo Patti, Artista; Nicola Pedde, Institute for Global Studies; Annalisa Perteghella, ISPI; Valerio Rugge, Studio Legale Rödl; Farian Sabahi, John Cabot University; Antonello Sacchetti, Scrittore.

Lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.