Abbas, il grande

Abbas, il grande

Il 25 aprile 2018, all’età di 74 anni, è morto a Parigi Abbas Attar, uno dei più importanti fotografi viventi, probabilmente quello iraniano più noto.  Thomas Dworzak, presidente della Magnum, l’agenzia per la quale ha lavorato nell’ultima parte della sua vita, lo ricorda come un “padre per intere generazioni di giovani fotografi. Iraniano trapiantato a Parigi, era un cittadino del mondo che ha documentato senza sosta guerre, disastri, rivoluzioni e sconvolgimenti e le sue convinzioni, per tutta la sua vita”.

Innumerevoli i suoi reportage da tutto il mondo. Dal 1978 al 1980, Abbas ha fotografato la rivoluzione in Iran. Tornò nel paese nel 1997 dopo diciassette anni di esilio volontario. Il suo libro Iran Diary 1971-2002 è un’interpretazione critica della storia iraniana, fotografata e scritta come un diario privato.

 

Per conoscere la sua opera consigliamo a tutti di visitare questo sito bellissimo: http://www.abbas.site

Lascia un commento

*

*